Teac R 5: radio portatile con stile

E anche dove la circuitazione rimane analogica, come nel caso della Teac R5, l’inarrestabile progresso tecnologico e la scelta di componenti di classe assottigliano sempre di più i tratti una volta molto più definiti tra le varie classi di prodotti dedicati alla riproduzione musicale per diletto.
Il mondo consumer, poi, realizza a ciclo continuo prodotti che hanno una durata piuttosto contenuta nel tempo non certo per il valore del prodotto ma proprio perché la continua immissione di nuovi modelli sempre più belli e perfetti -come nel nostro caso- crea nuove esigenze e li rende sempre più desiderabili.
Gli utenti rispondono a queste sollecitazioni di continue novità dei costruttori cercando sempre di entrare in possesso dell’ultima novità, esteticamente sempre più attraente, anche se in molti casi il suono prodotto risulta secondario come termine di scelta, ma questo non è il nostro caso.
Teac con la nuova radio portatile R5 risponde ad entrambe le esigenze di possedere qualcosa di veramente bello, “autoremunerativo” verso il senso dell’estetica ma al tempo stesso non vuole scendere a compromessi nella capacità di riprodurre al meglio i contenuti musicali che ci accompagnano in tutta la giornata, nei momenti di lavoro e di relax.
Quindi la nuova R5 si propone come Radio AM/FM completa di sintonizzatore PPL AM/FM con RDS -da utilizzare in casa ma anche all’esterno- di dimensioni contenute ma dalle convincenti doti di qualità, per la categoria di prodotto.
E in questo ripete tutti i tratti che hanno reso celebre Teac nel mondo.
Oltre al sintonizzatore, prevede un ingresso di linea analogica AUX (Stereo Mini) cui collegare una sorgente sonora esterna che poi amplifica coi suoi 1,5 W di potenza d’uscita.
Le dimensioni [210 (L) x 113 (A) x 114 (P) mm] e il peso, 1,1Kg sono volutamente contenute, così come il costo, in grado di evitare di pensarci troppo sopra.
Per alimentarla è previsto il cavo di rete col suo adattatore-caricabatterie, ma anche delle batterie ricaricabili Ni-MH che assicurano varie ore di relax con la musica. Un apposito LED segnala quando è ora di ricollegarla alla rete per ricaricare le batterie.
Si presenta come parallelepipedo dagli angoli smussati, con vistosa maniglia “da viaggio” sulla sinistra e un’ampia griglia frontale da cui esce il suono, grazie a un diffusore a gamma estesa caricato in una cassa bass reflex e relativa porta di accordo.
Il frontale è interrotto solo dall’ampio display funzione verso destra.
La R5 prevede tutti i comandi posizionati nella parte superiore, dove spiccano la grossa manopola rotativa che consente di ricercare le stazioni radio e i controlli di tono per Alti e Bassi.
Una volta sintonizzate le emittenti che soddisfano i nostri gusti, possiamo memorizzarne 10 in AM più 10 in FM e richiamarle a piacere in un secondo momento, grazie ai preset di memoria.
Anche nella R5 è prevista un’antenna retrattile, una presa cuffia su jack e un ingresso per una sorgente esterna cui collegare altri lettori portatili.
Vista la collocazione possibile e ideale anche in camera da letto, il display LCD è dimmerabile, cioè regolabile nell’emissione luminosa.
Le funzioni integrate di sveglia e sleeptimer fanno della R5 un ottimo compagno di relax musicale con cui addormentarsi la sera o svegliarsi la mattina.

Rispondi